Crea sito
  • Home
  • Vita Vissuta
  • Trieste
  • Archivio

Vento d’estate

Condividi il post

Le previsioni meteo dei prossimi giorni sono piuttosto laconiche e ridondanti:
Cielo sereno o velato e molto caldo.
Cielo da sereno a poco nuvoloso per velature ad alta quota. Venti a regime di brezza. Farà più caldo.
Cielo sereno o velato e farà decisamente caldo. Brezza sulla costa.
Cielo sereno e proseguirà il caldo intenso. I venti di brezza mitigheranno leggermente la calura diurna sulla costa, dove però di sera ci sarà più afa.

Ecco qua: fine della pacchia. Temperature intorno ai 25° e frescolino benefico alla sera? Me li posso scordare fino a ferragosto, bene che vada. Tradotto: si ricomincia a boccheggiare e a vivere da reclusi.
Quei santi temporalini e il benedetto borino hanno reso vivibili le ultime due settimane, spezzando il mio eremitaggio forzato. Ancora lontana dal poter realizzare le gite in programma, almeno ho messo il naso fuori dalla porta e ho visto che là fuori c’è ancora un mondo. Un mondo oltre al rione dove abito, oltre al supermercato sotto casa e alla gelateria, quest’ultima in particolar modo frequentatissima: pur non dovendo più camminare a velocità di crociera ed abitando a pochi passi, il gelato arriva a destinazione quasi sempre semi sciolto. Magari se non mi soffermassi ad osservare e fotografare i cantieri come fossi un vecchietto in pensione farei prima, in effetti.

Cantiere estivo a Trieste © leeliah99.altervista.org

Ormai ho disegnato una mappa mentale delle zone più fresche e ventose di Trieste dove poter passeggiare all’ombra e limitare i tratti di strada sotto il sole: mi porto a spasso neanche fossi un cagnolino obbediente. Entro in qualche negozio e in tre secondi netti decido se posso rimanerci o no, a seconda della potenza dell’aria condizionata (l’ideale sarebbe solo la funzione deumidificatore). Sugli autobus il dilemma è presto risolto grazie alla sciarpina estiva che mi porto dietro, fedele come la coperta di Linus ed immancabile come la bottiglietta d’acqua.

Canale Ponterosso a Trieste © leeliah99.altervista.org Canale Ponterosso a Trieste © leeliah99.altervista.org

Già solo guardare il mare dà una sensazione di fresco e dove c’è il mare c’è la brezza marina, mia preziosa alleata. Esco solo in sua compagnia: se lei sparisce, io faccio altrettanto.
Anche nei portoni dei palazzi d’epoca c’è un bel freschino: ce ne sono così tanti e talmente belli che sembra di entrare in un museo invece che in un’abitazione privata; ultimamente ne ho trovati aperti un paio e mi ci sono intrufolata dentro senza troppi scrupoli.

Soffitto nel portone di un palazzo d'epoca a Trieste © leeliah99.altervista.org

E poi c’è sempre lui, il Parco di San Giovanni, e si sa che, oltre al mare, anche dove c’è verde c’è speranza di trovare freschetto.

Rose al Parco di San Giovanni a Trieste © leeliah99.altervista.org Parco di San Giovanni a Trieste © leeliah99.altervista.org Parco di San Giovanni a Trieste © leeliah99.altervista.org Parco di San Giovanni a Trieste © leeliah99.altervista.org

So che continuare a consultare i canali meteo non aiuterà a scongiurare la temuta “estate settembrina” di cui si vocifera, ma non riesco a farne a meno. Se anche il mio mese preferito mi tradisce, non resta che riporre le speranze in ottobre.

Girasole casalingo © leeliah99.altervista.org

P.S.: tutte le foto che vedete in questo post le ho scattate col telefonino nuovo di cui avevo parlato (non proprio bene) il mese scorso e devo dire che ero stata un po’ troppo frettolosa nel giudicarlo.

4 commenti

    • Piccole cose per ora, principalmente musei e gite in giornata nei dintorni, poi più avanti spero di poter “osare” qualcosina che preveda di camminare oltre un’ora, il mio massimo per adesso dopo la frattura.

    • Dici che Trieste può rientrare nei vostri programmi per #unacittàalgiorno? 😉
      Il cellulare è un modesto LG Q Stylus, preso in promozione online: lo avevo scelto principalmente per il prezzo e per la possibilità di scrivere con la pennina direttamente sullo schermo.

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento (mi spiace per il fastidio del reCAPTCHA, ma non si può togliere).

Scrivi il tuo commento qui
Scrivi il tuo nome qui


Ally Leeliah

Scrivo della mia città, dei libri che leggo, dei film il cui finale mi delude, di blog e di piante, del mio parco preferito dove vado a passeggiare e fotografare o schiarirmi le idee, delle mie tribolazioni. Benvenuti!

Post popolari

La motivazione spalanca le porte

Siamo ormai quasi alla fine della prima settimana ufficiale post-festività dopo l'Epifania e qualche giorno fa ho indugiato -forse poco saggiamente- a spulciare vecchie cartelle di...

Potrebbero interessartiNUOVI POST
altre storie da leggere

Sopravvissuta a Ferragosto

Anche questo Ferragosto è andato. Ciao ciao. Dopo dieci giorni di reclusione, il borino ed un tasso di umidità finalmente inferiore al 50% mi hanno...

Vento d’estate

Le previsioni meteo dei prossimi giorni sono piuttosto laconiche e ridondanti: Cielo sereno o velato e molto caldo. Cielo da sereno a poco nuvoloso per velature...