Crea sito
  • Home
  • Vita Vissuta
  • Archivio

Avanti il prossimo!

Post simili

Le giornate no capitano purtroppo, anche quando avevi dei bei progettini per il sabato e la domenica.
C’era il BioEst al Parco di San Giovanni questo fine settimana e domenica c’era anche InVasati, tutti pazzi per i fiori al Civico Orto Botanico di Trieste. Era anche la prima domenica del mese, quindi ingresso gratuito ai musei e al Castello di Miramare. Tutte cose in programma, ma il mal di testa feroce di sabato e i postumi che si sono trascinati fino al giorno dopo mi hanno vista cercare conforto prima sul divano e più tardi fuori tra le piantine del terrazzo. A parte una fugace grandinata, anche il tempo è stato volenteroso a smettere di simulare un secondo novembre e i triestini amanti della tintarella hanno subito tirato fuori il costume da bagno per affollare il lungomare di Barcola.
L’unica cosa utile che sono riuscita a portare a termine è stata trascinarmi fino al negozio vicino casa per ritirare lo smartphone nuovo: il mio Wiko Fever stava dando troppi segnali di cedimento tra batteria che durava ormai solo poche ore anche in stand-by, inceppamenti, zero notifiche e rallentamenti. Non amo cambiare cellulare perché mi scoccia dover ricreare da zero tutte le impostazioni che col tempo avevo ottimizzato, quindi evito finché posso, ma devo dire che stavolta è andato tutto liscio (per ora!) ed è stato anche più veloce del previsto, tranne che per lo spostamento dei filtri personali su Snapseed che ho dovuto salvare e ricaricare uno ad uno tramite QR: un’opzione per trasferirli in batch esiste?

Filtri personali di Snapseed finalmente trasferiti © leeliah99.altervista.org
Filtri personali di Snapseed finalmente trasferiti

Adesso ho questo telefono nuovo che trovo ancora un po’ ostile, non tanto perché dovrò cambiare sim e passare dal formato micro a quello nano, ma perché le foto sembrano passate per troppi filtri di aumento nitidezza, per non parlare dei colori esageratamente saturi e -quel che è peggio- il mio blog si vede… strano. Su Chrome il testo è spropositato oltre che poco definito, su Firefox le dimensioni sono giuste, ma la definizione dei font no. Ho consultato diversi forum, provato varie app per la calibrazione dello schermo, ma non ho risolto. La cosa in sé non è grave, me ne rendo conto, ma mi dà fastidio mettere tanta cura affinché il blog sia ben visibile a tutti, per poi scoprire che magari qualcuno lo visualizza sghembo o non perfettamente a fuoco.
Se avete dritte o consigli in merito, vi prego, fatemi sapere.
Ho provato a fare degli screenshot, ma il problema della nitidezza non è tanto evidente.

Screenshot a confronto: Chrome vs. Firefox © leeliah99.altervista.org
Screenshot a confronto: Chrome vs. Firefox

Visto come ho passato l’intera giornata di sabato, a prendere antidolorifici per il dolore alla testa che hanno avuto il solo riscontro di incasinarmi stomaco/pancia e in più con l’amarezza di essermi persa il BioEst, ero particolarmente mal disposta quando ho capito che quelli del piano di sotto erano intenzionati a replicare la serata di qualche sabato fa, tirando quasi le quattro di mattina parlando a voce fortissima e ridendo sguaiatamente, spostando sedie e tavoli e chissà cos’altro in allegra compagnia. Evidentemente non ero l’unica poco incline a passare l’ennesima notte insonne per colpa loro, infatti ci siamo trovate in tre sul pianerottolo a protestare quando a mezzanotte e mezza quei maleducati hanno pensato bene di iniziare a battere sul pavimento (???) e alzare le voci. Non ho potuto fare a meno di notare che tra le tre, oltre ad essere la più giovane, ero anche la più “ranzida”, come si dice da queste parti. Toccami il sonno e non vivrai sereno, garantito!

Per rilassarmi un poco ricorro ancora, anche se raramente, alla PlayStation in prestito che ad oggi non è stata reclamata dal legittimo proprietario: grazie alla passione di un’amica per Game of Thrones ho usufruito per un breve periodo dell’accesso a NowTv, guardandomi un sacco di filmetti in quei pomeriggi in cui non smetteva mai di diluviare, o in alternativa facendomi un giretto a cavallo o sul treno in Red Dead Redemption 2, che come tecnica di rilassamento funziona sempre, ma solo se si è fortunati a non incappare in qualche cacciatore di taglie a spasso.

Red Dead Redemption 2
Placeit.net

8 commenti

  1. Soffro di emicranie da quando ho iniziato l’università, quindi capisco benissimo il malumore e la tristezza quando queste maledette arrivano e ti scombussolano tutti i piani, costringendoti a casa dolorante. Spero vada meglio adesso.

    • Ieri andava meglio, stanotte alle 3 mi sono svegliata con quella orribile morsa alla nuca, ora vediamo come si sviluppa 🙁
      Passerà.
      Grazie!

  2. Ti sei ripresa?
    Niente di peggio che avere vicini rumorosi e molesti dopo una giornata nera, avete fatto troppo bene ad andare a protestare. Ma hanno fatto meno casino dopo almeno?
    Per quello che dici del cellulare non so quale hai comprato, non mi intendo per niente però ti posso dire che sul mio Huawei attuale vedo tutto bene sia scritte che foto e anche su quello prima era tutto apposto, più di questo proprio non saprei, comunque non preoccuparti dai, ormai la gente cambia telefonino ogni mese quasi, non puoi star dietro a tutto.. guarda che poi ti viene mal di testa e non ne vale la pena!!

    • Più o meno ripresa, è un’incognita ogni giorno.
      L’altra sera le nostre proteste hanno avuto effetto immediato, gli ospiti sono usciti (scendendo a piedi e colpendo la ringhiera delle scale ad ogni piano per far rimbombare il rumore: gente matura, insomma) e gli inquilini sono andati quasi subito a letto (cosa alquanto inaspettata, visti i loro orari abituali).
      Per lo smartphone mi rassegnerò, a meno che non abbia un’illuminazione su come risolvere la questione o qualcuno mi dica come fare. Di mal di testa non ne voglio altri, sicuro!

  3. E’ un secolo che non commento ma ti seguo sempre, ogni tanto capito qui e leggo gli arretrati che mi sono persa.
    Le giornate difficili ci possono demoralizzare ma ci saranno altri mercatini e altri musei e altre cose quindi su col morale!

    • Sandra, bentornata!
      Massì, le giornate successive sono passate decisamente in modo più piacevole, solo che per il BioEst tocca aspettare un anno.

  4. Che nervoso quando la gente non tiene conto degli altri. E’ una cosa che non sopporto.
    Io oltre che rancida sarei stata pure imbufalita e avrei chiamato i carabinieri. Spero tu stia meglio così da poterti godere questo fantastico week end di caldazza che ci aspetta 😉 un abbraccio

    • Caldazza in arrivo, temperatura percepita 37°, yuppie!!! 😥
      Ci sapremo dire, ancora per oggi e forse domani mi godo la fresca brezzolina serale che arriva dal terrazzo.

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento (mi spiace per il fastidio del reCAPTCHA, ma non si può togliere).

Scrivi il tuo commento qui
Scrivi il tuo nome qui


Ally Leeliah

Scrivo della mia città, dei libri che leggo, dei film il cui finale mi delude, di blog e di piante, del mio parco preferito dove vado a passeggiare e fotografare o schiarirmi le idee, delle mie tribolazioni. Benvenuti!

Post popolari

La motivazione spalanca le porte

Siamo ormai quasi alla fine della prima settimana ufficiale post-festività dopo l'Epifania e qualche giorno fa ho indugiato -forse poco saggiamente- a spulciare vecchie cartelle di...