Triskell 2016

Altri post

Capita di aver voglia di sperimentare come sarebbe vivere in un’altra epoca, in un’altra dimensione, con usanze e quotidianità diverse. Mi piace l’atmosfera che si crea quasi magicamente al Triskell, il festival internazionale di musica e cultura celtica che Trieste ospita nei pressi del Boschetto del Ferdinandeo ogni estate da sedici anni.

Quello che mi attira immancabilmente è il mercatino tematico: a causa della forte bora che si era alzata nel pomeriggio di domenica, alcune bancarelle non avevano proprio aperto i battenti all’ora in cui siamo dovuti andar via, ma quella che interessava di più a tutti era disponibile e, come al solito, presa d’assalto, merito probabilmente anche dei diversi gioielli ispirati a famose saghe cinematografiche come Il Signore degli Anelli, Harry Potter e Hunger Games, per citarne alcuni, quindi largo alle foglie elfiche, ai boccini alati, alle ghiandaie imitatrici e… agli acquisti.

Il mercatino non è il solo punto di forza del Triskell: vengono organizzati anche stage gratuiti per adulti e bambini, conferenze, mostre e soprattutto concerti serali di band provenienti da ogni parte del mondo.
Non sono riuscita ad esserci per il live della cantante ed arpista australiana-gallese Siobhan Owen, ma spero ardentemente che torni anche l’anno prossimo. Per consolarci abbiamo avuto la fortuna di assistere alle prove della band slovacca Irish Rose che ha proposto la sempre piacevolissima musica tradizionale celtica.

Triskell 2016 © leeliah99.altervista.org
Spadine
Triskell 2016 © leeliah99.altervista.org
Prove di tiro con l’arco
Triskell 2016 © leeliah99.altervista.org
Borse e cinture di pelle
Triskell 2016 © leeliah99.altervista.org
Coroncine floreali
Triskell 2016 © leeliah99.altervista.org
Potevano mancare i gufetti?
Triskell 2016 © leeliah99.altervista.org
La bancarella più amata
Triskell 2016 © leeliah99.altervista.org
Cagnolino speranzoso e paziente
Triskell 2016 © leeliah99.altervista.org
Cosine buonissime
Triskell 2016 © leeliah99.altervista.org
Gli Irish Rose provano prima del concerto
Triskell 2016 © leeliah99.altervista.org
Il “labirinto sacro” davanti alla Gloriette

{ Sito ufficiale }

2 commenti

  1. Bellissimo!! Peccato che questa benedetta bora arrivi a rovinare tutto!! A quella bancarella non avrei resistito nemmeno io, i ciondoli della foto mi attirano molto!! Non amo particolarmente la musica celtica ma sembra proprio una bella manifestazione ricca di eventi interessanti, fortunati voi triestini!! 😀

    • La bora in quell’occasione è stata ben accolta perché ha portato un po’ di sollievo dal troppo caldo.
      Io sono l’unica del gruppo che non ha comprato nulla quest’anno, ma ovviamente sono un pochino pentita. Magari mi rifarò alla prossima edizione! 😉

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento (mi spiace per il fastidio del reCAPTCHA, ma non si può togliere).

Scrivi il tuo commento qui
Scrivi il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Ally Leeliah

Scrivo della mia città, dei libri che leggo, dei film il cui finale mi delude, di blog e videogiochi, di piante e mercatini, del mio parco preferito dove vado a passeggiare e fotografare o schiarirmi le idee, delle mie tribolazioni. Benvenuti!

SEGUI IL BLOG

194Mi piaceMi piace
195FollowerSegui
3,412IscrittiIscriviti

Post simili

Potrebbero interessarti
altre storie da leggere

Molto audace

Audace è sinonimo di coraggioso, impavido, temerario. Può essere definito audace chi affronta a testa alta un pericolo, un ostacolo, una difficoltà. Possiamo associare questo...

A Trieste In Fiore fruttini esemplari e focosi peperoncini

S’era creato un discreto parapiglia su Twitter a causa della totale assenza di notizie sulla 15esima edizione di Trieste In Fiore e i dubbi iniziavano...

Primavera primaverina

"E se non ci vediamo buona pasqua". Ma dai, di già? Stasera ho sentito questa fastidiosissima frase per la prima volta, ma oggi è stata...

Ma chi m’ammazza!!!

primo pensiero: eh gnec! prima musica: "La Tortura" di Shakira a manetta e a ripetizione incondizionata, finché non mi vien fuori per le orecchie... o...

Vuoi leggere altri post?
clicca qui per andare all'archivio