Crea sito

Quando piace si fa il bis

Post popolari

Come scegliere tra wordpress.com e altervista.org

Ho iniziato a scrivere in un blog pubblico nel 2005, su una piattaforma non molto conosciuta in Italia come...

La motivazione spalanca le porte

Siamo ormai quasi alla fine della prima settimana ufficiale post-festività dopo l'Epifania e qualche giorno fa ho indugiato -forse poco saggiamente-...

Rose e cinorrodi: storie dal Parco di San Giovanni

È stata una stagione difficile questa per le rose sul terrazzo, ma qualche giorno fa un bocciolo della bellissima...

Compleanno in orto

Già, magari festeggiare il compleanno in orto non è poi così usuale, motivo in più a parer mio per...

Giro all’Orto Botanico (potevo anche pensarci prima)

Spesso le decisioni migliori sono quelle dell'ultimo momento: avevo voglia già da tempo di visitare il Civico Orto Botanico...

Questo parco mi è piaciuto proprio tanto, ecco perché -dopo una Pasqua solitaria e nonostante i tuoni incombessero minacciosi- mi sono di nuovo avventurata tra i sentierini impervi assieme a Liny ed al suo affettuosissimo cagnolino per una salutare passeggiata che mi ha fatto evincere quanto sono fuori allenamento, visto che dopo la fatidica scalinata sono stramazzata sugli scalini fingendomi morta come fanno gli opossum per recuperare un po’ di fiato.

Il tormentone di oggi (perché io e lei ne coniamo di nuovi ad ogni occasione) è stato additare più o meno tutti gli edifici esclamando a gran voce “ecco, questo per esempio, ma sarebbe PERFETTO per trasferire le biblioteche universitarie, ma tu prova a immaginare CHE FIGATA venire a lavorare qui in mezzo ai prati e ai fiori e agli alberi…” per poi concludere dicendo jimmybarba senza un reale motivo… così, tanto per.

Ma quanto sarebbe bello lavorare qui, specialmente nel terzo (il primo magari andrebbe un attimino rivisto)?

Ululone dal ventre giallo e Rospo Smeraldino: “il loro canto sommesso sarà la perfetta colonna sonora per ammirare le splendide fioriture delle rose durante le sere primaverili ed estive”

Parco di San Giovanni a Trieste © leeliah99.altervista.org

Finalmente una fontana intelligente senza quei bottoni durissimi da premere che o muori di sete o ti sloghi un polso.

2 commenti

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento (mi spiace per il fastidio del reCAPTCHA, ma non si può togliere).

Scrivi il tuo commento qui
Scrivi il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Ally Leeliah

Scrivo della mia città, dei libri che leggo, dei film il cui finale mi delude, di blog e di piante, del mio parco preferito dove vado a passeggiare e fotografare o schiarirmi le idee, delle mie tribolazioni. Benvenuti!

Post in evidenza