Crea sito
Home | Archivio | Svago | Giochi | Né stronzi né santi
Giochi Vita vissuta

Né stronzi né santi

The Sims 3 © leeliah99.altervista.org

Quando si dice che l’essere umano ha una personalità complessa… è molto vero!
I cafoni invece sono estremamente semplici: non ricordando di aver ricevuto il dono del verbo -tanto per cominciare- si esprimono con mezzi sguardi, brevi grugniti o bofonchi e non essendo parlanti si stupiscono enormemente a sentirti pronunciare parole come buongiorno, prego ed arrivederci.
Io lotto con esemplari di questo ceppo ogni santissimo giorno, perseverando nella (pia quanto utopica) illusione di aiutarli ad evolversi. Purtroppo, invece, noto che queste benedette “nuove generazioni” sono già a vent’anni ben oltre il limite che porta dritto alla perdizione e io che ne ho ormai una decina di più sul groppone ogni tanto mi pongo l’immortale quesito: “ma chi me lo fa fare?”. Il punto è che mi dò anche sempre la stessa risposta: meglio darsi da fare che stare nella più assoluta apatia a guardare impotenti lo sfacelo cosmico.

Poi ogni tanto ammetto che se non ho fatto in tempo al mattino a raccogliere sufficienti sacchetti di zen anch’io mi lascio travolgere dalla scia e mi rifiuto di salutare a gran voce quel rincoglionito del giardiniere che fa finta di non vedermi anche se gli saltello davanti; mi rifiuto di sorridere ai bulletti e alle troiette convinti che la biblioteca sia principalmente un luogo dove pomiciare indisturbati; mi rifiuto di farmi trattare come un vecchio straccio da una responsabile in evidente stato di frustrazione pre-menopausa che odia chiunque sia più giovane, più magro e più in pace con se stesso di lei. La lista andrebbe anche avanti, ma in fondo ad una tasca ho scovato un rimasuglio di zen. smile

Sul fronte casa un po’ di intoppi: il mutuo che non trova la strada, i proprietari che improvvisamente hanno una gran fretta di incassare e non accettano proroghe, la titolare dell’agenzia che sfrangia i cosiddetti al telefono squittendo le stesse cose a raffica tipo mitraglietta impazzita e il folletto in mezzo a questo uragano che nella sua piccinitudine si destreggia con maestria e quell’altra cosa che finisce in -ia e inizia per diplomaz- che a me proprio non è stata fornita (e in saldo non mi riesce di trovarla).
Mentre attendiamo che la buona sorte ci strizzi l’occhio e ce la mandi buona io ho espresso il mio estro creativo (???) creando la versione virtuale della nuova casetta con The Sims 3 e di noi stessi più qualche ospite gradito. smile

The Sims 3 © leeliah99.altervista.org

Cosa è successo prima:
Inquilino abusivo © leeliah99.altervista.org

Secondo la legge di Murphy...

Cosa è successo dopo:
il ritratto di dorian gray

Il ritratto di Dorian Gray

7 commenti

Clicca qui per commentare

Tu che ne pensi?