Non si fa così

Altri post

@ 12.54
Ieri sera, di ritorno dal giro di shopping per l’opera di mini-ristrutturazione della mia piccola tana (e dopo 1 ora di sana e spensierata palestra!) ho trovato una sorpresa molto poco gradevole: «impossibile stabilire una connessione». Niente Internet, signore e signori, vi abbandoniamo senza pietà alcuna al più totale sbattimento e alle crisi di astinenza, arrangiatevi!

Oggi la situazione non si è ancora sbloccata: da due ore cerchiamo di parlare con un operatore mentre spie sguinzagliate ovunque tentano -finora invano- di scovare un recapito mailifero su cui riversare frustrazione e astio a vagonate.
Il mio unico punto fermo è che si cambia fornitore: pomeriggio scrivo la lettera per disdire e già che ci sono gli chiedo se cortesemente riescono a farmi funzionare la connessione nei 60 giorni in cui sono comunque obbligata ad appoggiarmi a loro. E siccome sono parecchio incazzatiella vi dico anche chi sono *loro*: quelli di Libero Infostrada… non sottoscrivete niente perché il loro servizio di assistenza è una clamorosa presa per i fondelli. Non è possibile che per 2 giorni interi di seguito non si liberi neanche un operatore per risolverti un problema, ma se digiti il codice per l’attivazione di un nuovo contratto magicamente l’operatore ti risponde immediatamente, ma -guarda caso- non può aiutarti e -riguarda caso- non riesce a metterti in contatto con un altro operatore addetto alla risoluzione del tuo problema. I casi della vita!

Comunque ieri ho dato una svolta significativa al mio progettino di trasformazione della mia stanzetta nella versione Orange Deluxe®: ho trovato le tende, un telo “copri-quello-che-vuoi” che avevo intenzione di usare per la poltroncina o per il lettino ma è leggermente enorme, per cui si vedrà, e un fichissimo cuscino giallo (seguirà documentazione fotografica quanto prima). Manca la lampada lava, piuttosto fondamentale e -sì, lo so- per niente stile oriente, ma mi piace mischiare un po’ gli stili, e un’altra lampada stile giapponese, che forse troverò in qualche mercatino prossimamente. E ovviamente i bastoni di legno per le tende.
Intanto pomeriggio tento di mettere on-line questo post dal PC del mio moroso, e ad informarmi per un altro fornitore di linea ADSL… mah!

Oriental room

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento (mi spiace per il fastidio del reCAPTCHA, ma non si può togliere).

Scrivi il tuo commento qui
Scrivi il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Ally Leeliah

Scrivo della mia città, dei libri che leggo, dei film il cui finale mi delude, di blog e videogiochi, di piante e mercatini, del mio parco preferito dove vado a passeggiare e fotografare o schiarirmi le idee, delle mie tribolazioni. Benvenuti!

SEGUI IL BLOG

194Mi piaceMi piace
195FollowerSegui
3,412IscrittiIscriviti

Post simili

Potrebbero interessarti
altre storie da leggere

A grandi linee quadrate

Ho visto X-Men III - Conflitto Finale: ho quasi perso un braccio grazie a Wippy che si è spaventata a morte quando Jean compare all'improvviso...

Si ha sempre ragione, tranne quando si ha torto

È buffo come i miei pensieri si infittiscano durante i tragitti verso la biblioteca e poi, una volta arrivata… la nebbia, si dissolvano tutti,...

Vuoi leggere altri post?
clicca qui per andare all'archivio