2015: l’anno della gratitudine

Altri post

Agenda Akena GocciolineIl 2015 sarà l’anno della gratitudine.
Mi sono premunita allo scopo: ho un’agendina deliziosa dove scrivere giorno per giorno solo le cose di cui essere grata, mantenendo il principio che se sei concentrata sugli aspetti positivi della tua vita sposti l’attenzione dal resto, quel “resto” che ti fa salire l’ansia e t’impedisce di ricordarti che meriti di godertela questa vita.

Nell’anno appena concluso si è consolidata la passione per la natura, il verde, i fiori, le piante, gli alberi, con momenti di spensieratezza legati alle lunghe passeggiate alla scoperta del Parco di San Giovanni.
Nell’anno appena concluso ho iniziato a risentire sempre più pesantemente dello stress dovuto ad una situazione lavorativa non più gestibile, con conseguenti periodi sempre più lunghi di assenza per malattia che mi hanno portata ad una decisione rischiosa per il 2015.
Nell’anno appena concluso si è ripresentato il peggior mostro che mi perseguita da sempre, e di nuovo ho infilato l’armatura per combattere.
Nell’anno appena concluso ho affilato nuove armi e ho iniziato a credere di più in me stessa nel momento in cui mi sono resa conto che nessun altro avrebbe sconfitto i mostri al posto mio.
Nell’anno appena concluso ho chiesto aiuto e l’ho ricevuto.
Nell’anno appena concluso ho deciso che un anno così non lo voglio vivere un’altra volta e che l’anno appena iniziato sarà diverso in meglio: sarà generoso, sereno, pieno d’amore e di pace, di riconoscenza e d’impegno, di chiarezza mentale e di cura nel corpo, di passioni liberate e coraggio ritrovato.

A voi che mi leggete auguro tutto il meglio possibile, senza limiti esterni o dettati da paure personali: crediamoci che ci meritiamo cose belle e stiamo pronti a riceverle, iniziando ad esser grati che succederanno già da adesso.

Parco di San Giovanni a Trieste © leeliah99.altervista.org

7 commenti

  1. Un bel proposito per l’anno nuovo, essere grati.
    Auguri per un anno favoloso in cui godere delle piccole cose, ma anche delle grandi dai… esageriamo!!! 😀

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento (mi spiace per il fastidio del reCAPTCHA, ma non si può togliere).

Scrivi il tuo commento qui
Scrivi il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Ally Leeliah

Scrivo della mia città, dei libri che leggo, dei film il cui finale mi delude, di blog e videogiochi, di piante e mercatini, del mio parco preferito dove vado a passeggiare e fotografare o schiarirmi le idee, delle mie tribolazioni. Benvenuti!

SEGUI IL BLOG

194Mi piaceMi piace
192FollowerSegui
3,412IscrittiIscriviti

Post simili

Potrebbero interessarti
altre storie da leggere

Sali le scale, scendi le scale

Sto scrivendo ora nella classica giornata così così, dopo averne avute due buone e un'altra ieri iniziata pessima ma finita con una buona notizia. Dopo...

Meravigliose strategie commerciali

Chissà se questa magica tisanella sarà davvero in grado di "cavarmi" l'ansia (in triestino cavar vuol dire togliere)? O invece non sortirà alcun effetto e...

Non sempre uno può avere l’ispirazione per un titoletto

Lunedì e martedì sono state giornate un po' antipatiche, un po' grigie, un po' stupide, un po' che sembravano prolungarsi mollemente e senza senso....

Quanto mi piace(va) Mark Owen

Volevo esordire parlando del Natale, dei regali fatti e ricevuti, della fine di un altro anno che incombe... e invece dopo aver visto per...

Vuoi leggere altri post?
clicca qui per andare all'archivio