Crea sito
Home | Archivio | Svago | Non capita, ma se capita…
Svago Vita vissuta

Non capita, ma se capita…

Lunedì scorso ho guardato la prima puntata di Lost perché tutte le mie amiche di blog inglesi o americane erano innamorate di questa serie e mi avevano incuriosito al riguardo. Stasera lo seguirò di nuovo perché non ho ancora capito se mi piace, comunque mi era rimasta in mente una scena in cui una tipa si ritrovava a dover suturare una ferita e confessava di essere sul punto di non farcela per l’impressione.

Lost stagione 1: Jack & Kate

A me è capitata una cosa simile nel fine settimana e avevo tutte le più buone intenzioni di raccontare del mio moroso che si è fatto malissimo e di quanto sono stata brava come crocerossina, della farmacista e dei suoi consigli non richiesti, della notte allucinante tra rumori d’acqua, sirene di navi, terremoti e tanto sonno, della tipa che mi ha scannerizzato e poi fulminato con lo sguardo per gelosia, della passeggiata con la mia amica, del cavallo più bello del mondo che abbiamo visto sulla strada del ritorno… ma sono troppo innervosita dal fatto che ho scoperto solo quando sono arrivata in biblio che non solo dovrò restare ¼ d’ora in più rispetto al mio orario per fare la chiusura ma che per tutta l’ultima ora rimarrò da sola al bancone, proprio nel momento in cui c’è più caos.
Ho chiamato la responsabile chiedendo per favore di avvisarmi per tempo le prossime volte perché lei sapeva già di questa situazione da stamattina e poteva telefonarmi, invece di farlo per altre cose meno utili.
E ovviamente oggi c’è un marasma di gente, yuppie!

Cosa è successo prima:

Pizza o the al limone?

Cosa è successo dopo:

Primavera primaverina

Commenta

Clicca qui per commentare

Tu che ne pensi?