Crea sito
Home | Archivio | Svago | Cinema | Legolas, ancora tu!
Cinema

Legolas, ancora tu!

The Hobbit The Desolation of Smaug: Bilbo

Dopo Il Ritorno del Re, l’ultimo capitolo (e capolavoro) della trilogia de Il Signore degli Anelli, pensavamo un po’ tutti che la magia fosse terminata: non avremmo mai più visto i paesaggi mozzafiato della Terra di Mezzo, né sofferto o gioito assieme ai protagonisti di questa magnifica avventura.
Invece no. E mai nella vita sono stata più felice di essere smentita.
Un po’ come quando acquisti un biglietto della lotteria con una vocina che ti ripete impietosa massì, così tanto per e poi vinci il primo premio. Quella sensazione lì (credo, non ho mai vinto la lotteria), ecco, tipo d’euforia che si tiene a bada solo con un discreto dispiego d’impegno.

Tra tutte le notizie che man mano trapelavano, ognuna con le conseguenti deduzioni (oddio, vedremo Esgaroth e pure Beorn, ommamma Smaug e via discorrendo), una in particolare mi aveva fatto sobbalzare sulla sedia: è prevista una breve apparizione dell’elfo tanto caro ai fans.

The Hobbit The Desolation of Smaug: Esgaroth (Lake Town)

Già quei due minuti di cameo annunciati erano stati più che sufficienti a scatenare entusiasmo (ed un po’ di polemica da chi non vede di buon occhio i cambiamenti rispetto alla storia così com’è stata raccontata da Tolkien nel libro), figuriamoci poi quando quei pochi secondi sono diventati molti di più: in pratica dobbiamo essere pronti a vederlo parecchio il nostro caro Legolas.

The Hobbit The Desolation of Smaug: Legolas

Lamentele in merito? Come? Boh, io non sento nulla. wink

Il fatidico giorno si avvicina: la prima mondiale di The Desolation of Smaug si terrà ad Hollywood il 2 dicembre, qui in Italia il film uscirà nelle sale dieci giorni dopo ed io sto già controllando il sito del cinema prescelto per prenotare i biglietti.
Legolas… in 3D… molto bene!

Sono curiosa di vedere quale diventerà la mia scena preferita in assoluto. Dopo aver visto le scene dell’edizione estesa del primo capitolo di questa nuova trilogia ho capito che nessun altro momento è in grado di competere con questo:

Chiedo scusa, ho dimenticato di attivare i sottotitoli quando ho convertito il file, quindi c’è solo l’audio in lingua originale (e un pochetto di Elfico, sempre gradito)

Non dimentichiamoci poi che oltre al mio nano preferito (potete provare a indovinare chi è) ci sarà anche lui, Bilbo Baggins, di cui ho già detto quanto era doveroso dire a dicembre dell’anno scorso, convinta che non mi farà cambiare idea.
Parte il conto alla rovescia!

The Hobbit The Desolation of Smaug: Bilbo

Cosa è successo prima:
Mercatino di Natale Francese a Trieste 2013 © leeliah99.altervista.org

Mercatino di Natale Francese a Trieste (bis)

Cosa è successo dopo:
Trieste: fiera di San Nicolò © leeliah99.altervista.org

Dicembre, andiamo: è tempo di mercatini

6 commenti

  • Eh no! Che suspance, chi è il tuo nano preferito??? ;-) Io mica me li ricordo tutti i nomi, tipo quelli dei 7 nani o dei 7 vizi capitali o dei colli romani… mai memorizzati… ne manca sempre almeno uno!!! :-)
    Come si chiamano quei due un po’ più carini, Fili e Kili? Uno di quelli?

    • Ho letto ora che hai scritto su twitter di dirti se il blog carica lento. A me carica tutto normale, come sempre. Ciao!

    • Pisolo, Cucciolo, Brontolo, Dotto, Gongolo, Eolo… Mammolo. E i sette re di Roma? Non so a te, a me son rimasti impressi dalle elementari.
      Se ti può essere di consolazione anche gli attori del film durante le interviste avevano difficoltà ad elencarli tutti senza incertezze. Io ho un trucchetto, li ho memorizzati per famiglia, che va anche un po’ per assonanza (come fa Gandalf quando li conta): Dwalin, Balin / Bifur, Bofur, Bombur / Dori, Nori, Ori / Oin, Gloin / Fili, Kili, Thorin.
      Il mio preferito è lui, il più saggio e il più “figo” di tutti:

      p.s.: grazie per la segnalazione sul blog.

  • Ancora qualche giorno e rivedremo finalmente Bilbo&co. Sono già in trepida attesa! Anche perché ho letto anche io, da qualche parte, che ci sarebbe stato pure il nostro caro Legolas. Evvai!
    Di nani, come ben sai, io ne ho uno in casa…il dolce Pisolo :D
    Il mio nano preferito de “Lo Hobbit”? Naturalmente Kili.
    Ah si…e ovviamente ci andiamo insieme, meglio in due che da soli nel Bosco Atro!

    • Le buone tradizioni vanno rispettate, ma che scherziamo?! ;)
      Appena mettono in prevendita i biglietti prenotiamo e ci facciamo pure le fotine sceme come l’altra volta. AAHHH, non vedo l’ora!!!
      Kili… il libro l’hai letto quindi già sai: ci consoleremo a vicenda. :'(

Clicca qui per commentare

Tu che ne pensi?